Legge 104: cos'è?

Come può una persona disabile fare soldi

come può una persona disabile fare soldi

WhatsApp Ancora Legge n. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

come può una persona disabile fare soldi

Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio? La sentenza 1 dicembren.

come può una persona disabile fare soldi

Per tutti i dettagli si veda la sopraindicata sentenza n. Dunque, ricapitolando, usufruisco dei permessi retribuiti ex art. Ad esempio, in base alle comuni necessità, posso assisterlo durante il normale orario di lavoro sia per alcune ore che durante tutta la giornata lavorativa oppure fuori dal predetto orario.

come può una persona disabile fare soldi

Esempio concreto: lavoro normalmente dalle 9 del mattino alle 6 di sera. Posso assistere il disabile dalle 3 del pomeriggio alle 7 di sera, mentre dedico la mattinata agli acquisti e al pagamento delle bollette.

Non posso utilizzare quei giorni come periodo libero da impiegare a mio piacimento. Tale condotta, infatti, integrerebbe il delitto di truffa.

  • Prezzo bitcoin per oggi
  • Pin bar nelle opzioni binarie

Inoltre, questo comportamento potrebbe anche giustificare una sanzione da parte del datore di lavoro. Astrattamente è ipotizzabile persino il licenziamento disciplinare, in quanto tale condotta è idonea a rompere il rapporto fiduciario.

come può una persona disabile fare soldi

Tuttavia, è possibile che il datore di lavoro, almeno nel settore privato, opti per una sanzione meno grave. Come potete giustificare tre giorni a Londra durante il periodo in cui dovevate assistere il vostro familiare disabile qui in Italia?

come può una persona disabile fare soldi

Non dimenticate che le compagne aeree e ferroviarie devono registrare tutti i vostri dati quando emettono un biglietto salvo il caso di alcuni treni come quelli regionali e che tali informazioni vengono conservate per molti anni! La sentenza 30 aprilen.

Le domande dei disabili ai (cosiddetti) normali